24 Novembre 2020

Per noi di JKT ONLUS 2+2 fa 7!

In Puglia i bambini più poveri d’Italia, in Sicilia i meno istruiti; nel Bel Paese un bambino su tre è povero. La condizione dei minori in Italia è peggiorata; a stabilirlo è l’Atlante dell’infanzia di Save the Children. Un minore su tre è a rischio povertà assoluta, di esclusione e di emarginazione sociale. In Sicilia è molto diffusa la piaga dell’abbandono scolastico.


Nel sud del pianeta i poveri sono tre miliardi e mezzo, distribuiti tra Africa, Sud America e Asia

Aiutare il prossimo, soccorrere gli ultimi, aiutare chi è nel bisogno, soprattutto i più fragili come donne, anziani e bambini è un obbligo morale di ciascuno di noi. E’ un gesto di alta maturità teologica, antropologica e sociale. Chi non ha questa sensibilità d’animo si ricordi che deve morire. I frati trappisti se lo ricordavano sempre, a vicenda, ogni volta che si salutavano con la frase “MEMENTO MORI”.   
Gianni Troiano

 

Povertà nel mondo

Allarme povertà: non si può vivere con due dollari al giorno!

Due dollari al giorno, è questa la condizione che viene definita dall’Unicef come povertà estrema.

Cosa significa vivere in condizioni di povertà? E quanti sono i poveri nel mondo? Due domande che, a volte e comunque mai troppo spesso, capita di porsi. Due risposte che, supportate da dati, descrivono una situazione molto grave, specialmente in alcune aree del pianeta.

Quasi il 30% della popolazione mondiale vive con meno di 1,90 dollari al giorno. La percentuale può sembrare “bassa” ma il numero non deve trarre in inganno. o indurre a sottostimare la gravità del problema. Perché, in valori assoluti, in condizioni di povertà estrema vivono 2 miliardi di persone.

La povertà nel mondo si estende a macchia di leopardo. In altre parole nell’Africa subsahariana vive il 42,7% della povertà mondiale, circa un miliardo di persone; in Asia meridionale il 18,8%, in Asia orientale e nella zona del Pacifico il 7,2%, in America Latina e nei Caraibi il 5,6%.


JKT – via Salvatore Barzilai 2, 20146 Milano – 02 3676 5580 – jktonlus@hotmail.it